Detrazione risparmio energetico

In cosa consiste

L’agevolazione fiscale consiste in detrazioni dall’Irpef (Imposta sul reddito delle persone fisiche) o dall’Ires (Imposta sul reddito delle società) ed è concessa quando si eseguono interventi che aumentano il livello di efficienza energetica degli edifici esistenti.

In particolare, le detrazioni sono riconosciute se le spese sono state sostenute per:

  • la riduzione del fabbisogno energetico per il riscaldamento

  •   il miglioramento termico dell’edificio (coibentazioni - pavimenti - finestre comprensive di infissi)

  • l’installazione di pannelli solari

  • la sostituzione degli impianti di climatizzazione invernale.

    Le detrazioni, da ripartire in dieci rate annuali di pari importo, sono riconosciute nelle seguenti misure:

    55% delle spese sostenute fino al 5 giugno 2013

    65% delle spese sostenute

    •  dal 6 giugno 2013 al 31 dicembre 2013, per interventi sulle singole unità

      immobiliari

    • dal 6 giugno 2013 al 30 giugno 2014, se l’intervento è effettuato sulle

      parti comuni degli edifici condominiali, o se riguarda tutte le unità immobiliari di cui si compone il singolo condominio. 

    • Inclusa nel costo della sostituzione degli infissi la Pallotti Centro Infissi sara' lieta di  eseguirvi a titolo gratuito tutta la pratica per la richiesta all'enea delle spese sostenute.

LA TRASMITTANZA TERMICA DEGLI INFISSI

1. La trasmittanza termica U

COS’E?

La trasmittanza termica U è il flusso di calore medio che passa, per metro quadrato di superficie, attraverso una struttura che delimita due ambienti a temperatura diversa (per esempio un ambiente riscaldato dall’esterno, o da un ambiente non riscaldato).

L’unità di misura della trasmittanza termica è il W/m2 K.

PERCHE’ E’ IMPORTANTE?

Essendo l’obiettivo del risparmio energetico quello di minimizzare la dispersione di calore, è necessario che gli elementi costituenti l’involucro edilizio abbiano un basso valore di trasmittanza termica, così da ridurre la quantità di calore disperso.

2. La trasmittanza termica Uw dei serramenti

Per finestre e porte-finestre, la trasmittanza termica del serramento rappresenta la media pesata tra la trasmittanza termica del telaio Uf e di quella della vetrata Ug, più un contributo aggiuntivo, la trasmittanza termica lineare Ψg, dovuto all’interazione fra i due componenti e alla presenza del distanziatore, applicato lungo il perimetro visibile della vetrata.

Per altre strutture, tipo porte e porte blindate, in genere si calcola la trasmittanza termica come il contributo dell’elemento omogeneo stratificato Up più un termine di trasmittanza termica lineare Ψg che viene applicato alla lunghezza dei ponti termici (per esempio i telai perimetrali metallici o i rinforzi metallici centrali).

 

 

 

 

Scrivi un nuovo commento: (Clicca qui)

123homepage.it
Caratteri rimanenti: 160
OK Sta inviando...
Vedi tutti i commenti

Commenti più recenti

12.06 | 19:31
Home page ha ricevuto 6
13.07 | 03:13
Fai economia ha ricevuto 1
A te piace questa pagina